Tag: racconto inedito

La casa bianca

La casa bianca

Il paese si chiamava Castello, una piccola frazione tra le colline faentine. Negli anni avevamo preso l’abitudine di chiamarlo Castello Rock, ispirati dalla mitica Castel Rock dei romanzi di Stephen King. Ci arrivammo intorno a mezzogiorno. Il sole era alto…

In fondo

In fondo

Quando anche l’ultimo quartiere della città implose e gli enormi e grigi palazzi, che a lungo avevano osato sfidare il cielo, si trasformarono in vestigia sventrate e polverose, lasciando a terra cumuli di detriti e calcinacci, decidemmo di metterci in…

Amori di Ale

Amori di Ale

Ale passeggiava con Pedro, il suo cane messicano. Era sera. Stretta nel cappotto verdognolo, in feltro, tastava la tasca della giacca per verificare di avere con sé l’accendino, le capitava spesso ultimamente di dimenticare le cose, di perderle. Ultimamente, viveva…

ADIODAS

ADIODAS

Il cielo era opaco. La sera prima il telegiornale aveva parlato di bombe d’acqua, venti a velocità inaudite, alberi caduti, strade come fiumi. Si pronosticava un evento di proporzioni bibliche che avrebbe lavato via gli strascichi di un’estate bollente, ma…

Chagarrata

Chagarrata

La pioggia aveva smesso di cadere e il vento soffiava teso e gelido, incurante del calendario, Amir avanzava, piegato in avanti sotto le raffiche, mentre le fronde degli alberi sibilavano come serpenti infuriati; le loro ombre si contorcevano sinistramente sulla…

Quando impari le luci

Quando impari le luci

Ho sempre avuto una certa difficoltà a esprimere ciò che desidero. Raul, il mio psicologo, mi diceva sempre – Carla, prova a dire “voglio” anziché “vorrei” – anche se non sapevo ancora per cosa valesse la pena dire “voglio” o…

Torna in alto